Seleziona una pagina

Il 12 Ottobre è entrata in vigore la Dafi, la direttiva Europea sui carburanti.

I Paesi dell’Unione Europa cambiano i nomi delle etichette del carburante.
Niente più benzina, diesel o metano, al loro posto ci saranno sigle uniformate per tutti gli stati membri.
La direttiva EN 16942, che va ad uniformarsi in quanto decretato all’art. 7 della Direttiva DAFI 2014/94/UE, ha lo scopo di agevolare le soste nelle stazioni di servizio, facilitando il rifornimento anche quando si è in viaggio in altri Paesi e non si conosce la lingua.

Ogni tipo di carburante sarà individuato da un etichetta con simbolo diverso,

cerchio per le benzine,quadrato per i gasoli e rombo per i carburanti gassosi.
Inoltre all’interno di ogni simbolo sarà presente un codice che indicherà le caratteristiche fisiche e chimiche di ciascun carburante.

Queste etichette saranno presenti anche sugli erogatori e sui serbatoi dei veicoli.

I costruttori dovranno indicare la nuova denominazione sul manuale d’uso e manutenzione del veicolo e sui tappi per il rifornimento.L’obbligo vale per tutti i veicoli immatricolati o immessi sul mercato a partire dal 12 ottobre:
autovetture,ciclomotori, motocicli, tricicli e quadricicli,veicoli commerciali leggeri,veicoli commerciali pesanti e autobus.

PROFFI TI SEGUE NEL PROCESSO E TI ACCOMPAGNA ALL’OFFICINA 5.0

Per i veicoli elettrici e ibridi plug-in le etichette con relativa sigla sono ancora in fare di definizione.

BENZINA (E)
La nuova etichetta per tutti i tipi di benzina ha forma circolare e contiene la lettera E, affiancata da un numero progressivo che va ad indicare la percentuale dei componenti.
E5 = 5% di alcol etanolo
E10 = 10% di alcol etanolo
DIESEL (B)
L’etichetta per il Diesel è di forma quadrata e contiene la lettera B, più il numero progressivo che indica la percentuale di componenti di biodiesel.
B7 = 7% di biodiesel
B100 = biodiesel puro
Il gasolio sintetico, non derivato dalla raffinazione del greggio, ha un’etichetta di forma quadrata e contiene la sigla XTL.
COMBUSTIBILI GASSOSI (IDROGENO, METANO, GPL)

Per i combustibili gassosi la nuova etichetta ha la forma di un rombo e le sigle si dividono in:

idrogeno = H2
metano per auto = CNG (gas naturale compresso)
metano liquido = LNG (gas naturale liquefatto)
gas di petrolio liquefatto = LPG

Questa novità aiuterà i consumatori nel scegliere più velocemente il carburante appropriato per il proprio veicolo.
Va inoltre ricordato che i mezzi che utilizzano carburanti ecologici, possono avere sconti su bollo e assicurazione.

E tu?
Ti lascerai travolgere dal cambiamento o lo affronterai con i giusti strumenti?
PROFFI TI SEGUE NEL PROCESSO E TI ACCOMPAGNA ALL’OFFICINA 5.0