Seleziona una pagina

La guerra allo smog continua, sempre più le limitazioni permanenti al traffico, in special modo in nord Italia.

Il diesel è un tipo di alimentazione che consente notevoli risparmi ma non per quanto riguarda il tema inquinamento. Infatti le vetture euro 5 alimentate a diesel sono spesso soggette a blocchi del traffico cittadini.
Le norme europee hanno fissato come obiettivo, entro il 2021, dell’emissione di 95 grammi di CO2 al chilometro, soglia che dovrà ulteriormente ridursi del  30% entro il 2030.

In Italia le zone che hanno fatto più passi avanti sotto questo aspetto sono del centro-nord, dove si sono messe nere su bianco misure per migliorare la qualità dell’aria.
A Torino il blocco euro 5 sarà in vigore fino al 14 gennaio a causa degli alti livelli di PM10 che non sembrano voler scendere.

PROFFI TI SEGUE NEL PROCESSO E TI ACCOMPAGNA ALL’OFFICINA 5.0

Queste restrizioni possono mettere in seria difficoltà i proprietari di queste vetture, per questo si stanno studiando soluzioni per evitare la sostituzione precoce di questi veicoli e allo stesso tempo diminuire le emissioni inquinanti.
Ad esempio in Germania sta prendendo piede un interessante soluzione, il “rimodernamento” delle auto in questione. Come?

Con dei dispositivi postmontaggio per il trattamento dei gas di scarico, in grado di trasformare una vettura euro 5 in una euro 6. Caratterizzati da catalizzatori SRC, sfruttando l’ammoniaca consentono il trattamento degli ossidi d’azoto (NOx) che del particolato (PM10) fino a raggiungere i livelli richiesti per l’omologazione Euro 6.

E tu? Ti lascerai travolgere dal cambiamento o lo affronterai con i giusti strumenti? PROFFI TI SEGUE NEL PROCESSO E TI ACCOMPAGNA ALL’OFFICINA 5.0